24 maggio 2018

Tommaso il burlone | A.L. Cantone e J.R. Rodenas | Kalandraka

 Tommaso il burlone

Un albo illustrato per bambini, molto divertente, che vi farà ridere e allo stesso tempo mostrerà ai più piccoli cosa significhi il vecchio detto "chi la fa, l'aspetti!"
Guardando "Tommaso il burlone" mi viene istintivo soffermarmi dapprima sui colori e le illustrazioni.
E' uno stile che ho già visto, dico tra me e me, uno di quei tratti che si ripetono in diversi libri per bambini ma non perché sia sempre lo stesso (e per lo più in senso negativo).
E' come se fosse la firma, l'impronta digitale dell'illustratore.

Così sfoglio i post sul mio blog convinta di trovare ciò che sto cercando.
Ed è così.
Torno a circa un anno fa: era il sesto post che pubblicavo.
Il suo segno, il suo tratto, le sue illustrazioni hanno sicuramente lasciato il segno nella mia memoria e questo per me vuol dire sapersi contraddistinguere, avere qualcosa di diverso grazie al quale vieni ricordato.

Ditemi che avete capito di chi sto parlando: è proprio lei, Anna Laura Cantone!
Anna Laura Cantone è un'illustratrice dal tratto particolare.
Negli albi illustrati di Anna Laura Cantone non manca mai il colore: tanti colori, colori allegri, pagine interamente colorate con la sua tecnica un po' particolare, fatta di patchwork ai bordi della pagina.

Apparentemente tutto ciò può sembrare un po' confusionario ma in realtà il lettore viene inconsciamente e indirettamente invitato a soffermarsi sulle pagine per guardare bene le immagini, i colori e le espressioni dei vari personaggi.

Di cosa parla "Tommaso il burlone"?

Autore:  Jorge Rico Ródenas (tradotto da Elena Cannelli)
Illustratore: Anna Laura Cantone
Editore: Kalandraka
Febbraio 2018
Collana: libri per sognare

Tommaso il burlone

La storia è divertente e già dal titolo, appunto "Tommaso il burlone", si può intuirne la trama.
Eh sì, Tommaso è un burlone, lui si diverte a fare scherzi, a spaventare le persone che vengono a casa sua.
Lui, il gatto e il cane, sembrano però essere gli unici a divertirsi.

Tommaso mostra non solo di esser portato per gli scherzi ma di avere anche molta fantasia.
Perché in effetti Tommaso "una ne pensa e cento ne fa": per ogni scherzo, Tommaso pensa a come travestirsi utilizzando le cose che trova in casa.

Così un giorno arriva un'amica di mamma, una signora molto elegante.
Tommaso con uno spillo e una coperta si traveste da coccodrillo.
Poi è il turno di zia Roberta e questa volta a Tommaso basta uno scatolone e un gomitolo di lana per trasformarsi in un leone.
Con la plastica e la carta crespa si trasforma poi in una vespa per far paura ad Arturo.
E che dire poi del travestimento da elefante fatto con un cuscino e un idrante per spaventare il veterinario?
Tommaso il burlone

Come ho già detto la storia è molto divertente sia per i piccoli che per i grandi lettori.
Ma quello che mi ha colpito di più è la fantasia di Tommaso e la sua capacità di creare e di divertirsi con quello che trova in casa: dallo scatolone al cuscino, dalle banane per travestirsi da toro allo zerbino e paralume per assomigliare ad una volpe.
Lo trovo a dir poco geniale!

Tommaso il burlone
Se poi analizziamo il finale della storia, ci troviamo dell'altro divertimento ma questa volta da parte di tutte quelle persone che sono state vittime di Tommaso.
E' infatti giunto il momento di restituire a Tommaso "pan per focaccia", una piccola, divertente lezione di vita che metterà Tommaso nei panni della "vittima".
Tutte le persone incontrate finora si ritrovano davanti a casa di Tommaso.

Per quale motivo?

Con delle buste, delle mollette e della vernice si travestono da mostro a sette teste e, finalmente, riescono a spaventare Tommaso che da quel giorno in poi non farà più il birbante.

Cosa dire di più?

Segnatevi il nome di Anna Laura Cantone e guardate bene le sue illustrazioni perché oltre ad aver vinto numerosi premi prestigiosi, Anna Laura lavora anche nel campo dell'animazione per la TV e il cinema.
Chissà che un giorno non rivedremo il suo tratto inconfondibile in qualche cartone animato al cinema.

E dell'autore, che dire?
Jorge Rico Ródenas è un autore che sa usare le parole tanto quanto i suoni che queste creano.
Da sottolineare inoltre la sua collaborazione alla stesura della Nuova Grammatica della Lingua Spagnola.

Se volete fare un salto sulla pagina dell'editore, cliccate -->  qui  <---    

Eccovi quindi gli altri albi, illustrati da Anna Laura Cantone, che trovate sul nostro blog:
- Un papà su misura
- A ciascuno il suo prot : un libro esilarante sulle...puzzette di vari animali! Consigliato...a chi vuole farsi due sane risate!

4 commenti:

  1. Molto interessante :) Credo che lo prenderò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola per essere passata da noi. Spero troverai tanti altri bei libri da leggere.

      Elimina
  2. Bellissima recensione. Hai colto nel segno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lola!
      Sono molto contenta che ti sia piaciuta la nostra recensione.
      Le illustrazioni di Anna Laura sono qualcosa di unico e i testi di Rodenas sono molto divertenti e coinvolgenti.

      Elimina