12 settembre 2017

Giornata Internazionale del Punto

Era il 15 settembre del 2009 e tutto iniziò con la lettura del libro per bambini "Il punto" di Peter Reynolds.

Il 15 di Settembre è il giorno Internazionale del Punto.
Questo evento nasce nel 2009 quando l'insegnante Terry Shay presenta ai propri alunni il libro di Peter Reynolds "Il Punto".

"Il punto" è la storia di una maestra che sprona una sua alunna ad avere maggiore fiducia in sè stessa e nelle sue capacità (clicca ➡ qui ⬅ per leggere la nostra recensione di questo libro).

Ogni anno nel Giorno Internazionale del Punto, ciò che iniziò come una storia nella pagina di un libro, si trasforma nel tentativo di insegnare e riscoprire il potere e le potenzialità della creatività insita in ciascuno di noi, indipendentemente dal risultato finale.

Lo slogan di questo evento "Make your mark... and see where it take you" lo dice chiaramente: fai il tuo punto... e vedi dove ti porta.
Non importa il risultato, l'importante è fare e dar libero sfogo alla creatività.

Anche noi ci siamo uniti al Dot Club (il Club del Punto) di Peter Reynolds e anche noi vogliamo festeggiare il Giorno Internazionale del Punto a modo nostro.

Ma una festa non è tale senza gli invitati.
E allora siete tutti invitati.
Sarà facile e divertente per i vostri piccoli lettori... e sarà un modo per far capire loro che nella vita bisogna provare e crederci.

Se non l'avete ancora letto, beh, vi consiglio di leggere questo bellissimo libro.
Una storia semplice ma con un significato molto importante che non potete non trasmettere ai vostri piccoli lettori.
Il libro lo trovate in molte biblioteche.
Per l'acquisto invece ho personalmente chiesto a Peter Reynolds (e quale onore averlo tra i follower su Twitter 😎) di provvedere con le ristampe in italiano vista la difficoltà a reperirlo nelle librerie.

A questo punto preparate il materiale.
È semplicissimo e veloce.
Disegnate (o stampate) questa cornice...


Foglio-cornice

... e datela a vostro figlio assieme ad alcuni punti colorati che potete creare tagliando dei cerchi bianchi o di cartone colorato.
Usate quello che avete in casa. Non è importante il materiale. Basta un semplice cerchio.
Per la grandezza dei punti/cerchi, io ho usato l'interno del nastro di carta (vedi la foto sotto) ma potete farli di qualsiasi dimensione purchè non troppo grandi.


Date quindi il foglio-cornice e i punti al piccolo lettore.
Lasciategli scegliere liberamente 1 punto o più punti e ditegli di farne quello che gli viene in mente.
Può colorare il punto-cerchio od utilizzarlo per creare qualcos altro.
Mettetegli a disposizione i colori e la colla.
Quello che potrà fare, dipenderà solo da lui!

Mi piacerebbe poi poter ricevere una foto delle varie creazioni che vi consiglio di appendere in casa come dei veri quadri... e come ha fatto, nella storia, la maestra con il punto dell'alunna!

Sul foglio-cornice scirveteci in un angolino il nome del bambino (e se volete anche il cognome) e la vostra città, scattate una foto e mandatela a mammamileggiunastoria@gmail.com

Provvederò quindi a farne un bel collage che pubblicherò sulle nostre pagine social e che invierò in America a Peter Reynolds.

A chi mi manderà la foto, invierò il Certificato di partecipazione firmato da P. Reynolds.

Buona Giornata Internazionale del Punto a tutti!

Nessun commento:

Posta un commento