25 maggio 2017

Un libro per bambini sull'amicizia: "Amico ragnolo" di Gloria Francella - Fatatrac

Quando un libro insegna ai bambini il vero significato dell'amicizia, quella che va oltre le apparenze.  

L'amicizia: un termine complesso, spesso sottovalutato o sopravvalutato, a volte frainteso con la conoscenza, a volte usato in modo improprio.
Eppure ci sono amicizie che partono dai tempi dell'asilo e proseguono poi per tutta una vita.
Altre che terminano in modo triste o che iniziano così per caso.

Quando si è piccoli l'amico è il compagno di gioco, quello con cui si litiga ma col quale il litigio dura 2 nano secondi perchè il tempo per giocare è troppo prezioso per sprecarlo nel litigio.
La fanciullezza è bella anche per questo: l'amicizia è un sentimento puro, di condivisione, di divertimento, di gioco.

Quando poi si cresce, le amicizie cambiano... o forse siamo noi che cambiamo il modo di vedere le persone, o iniziamo addirittura ad analizzarle ancora prima di conoscerle.

A me è capitato di veder nascere un'amicizia proprio come quella tra il papero e Ragnolo, i protagonisti di questa storia.
Tempo fa ho conosciuto una ragazza che mi stava proprio antipatica. Senza un motivo particolare, o forse sì: un motivo c'era. Era troppo estroversa, troppo chiassosa, troppo "faccio tutto io", sempre al centro di tutto.
A pelle non mi piaceva.
Poi invece ho avuto la fortuna (o inizialmente la sfortuna) di dover averci a che fare e ho dovuto ricredermi.
Conoscendola ho capito che tutta la sua esuberanza non era presunzione ma semplicemente bontà d'animo, disponibilità verso gli altri.
Il suo fare da maestrina Rottermeier era esclusivamente il desiderio di dare una mano.

In questo libro le avventure di due insoliti amici ci portano non solo a sorridere ma anche a riflettere sulla necessità di andare oltre le apparenze.
Superando la paura di ciò che è in apparenza diverso, a volte si stringe amicizia con chi non si pensava fosse possibile e le differenze dell'uno diventano tesori preziosi per l'altro.

Ma vediamo la storia di questo libro...

Un papero un giorno incontra Ragnolo il ragno.
Ragnolo è un ragno diverso dagli altri.
Eh sì, perchè di solito il papero mangiava i ragni, ma non questa volta, non Ragnolo.
I due diventano amici e giocano assieme, prima a dama e poi al re contro il cavaliere.
Come tutti gli amici anche il papero e Ragnolo litigano tanto che il ragno perde la pazienza...anzi il filo della pazienza!
Da quando il papero ha conosciuto Ragnolo, non ha più paura dei grossi cani, perchè da Ragnolo ha imparato che con l'astuzia e la velocità si può vincere sui prepotenti.
E come si suol dire in questi casi...chi trova un amico, trova un tesoro!

Cosa ne penso di questo libro per bambini?

E' un libro che ci siamo divertiti molto a leggere.
Ha disegni vivaci a pagina intera, frasi brevi e per questo adatto e consigliato anche per bambini piccoli, già dai 3 anni.
E' un libro che spiega il valore dell'amicizia, che affronta il tema della paura della diversità: com'è possibile l'amicizia tra un papero bianco e un ragno nero?
Lo stesso papero all'inizio svela che una volta i ragni se li sarebbe mangiati.
Eppure questa volta, mosso dalla curiosità e successivamente dalla conoscenza reciproca, scoprirà di aver trovato un vero amico!
Le parole chiave quindi di questa storia sono proprio la conoscenza reciproca e la curiostià, che ci permettono di avvicinarci a qualcosa o a qualcuno che non conosciamo e che ci permettono di andare al di là dell'apparente diversità per scoprire quindi che a volte "l'abito non fa il monaco".

Come spesso dico, lo ribadisco anche in questo caso: il libro è molto consigliato anche per gli adulti.
Ci fa tornare un po' bambini, ci fa ricordare la spensieratezza e la facilità con cui una volta si faceva amicizia con il vicino di ombrellone per la semplice necessità di avere qualcuno con cui giocare.

Un piccolo accenno poi in questo libro al tema del bullismo.
Abbozzato appena appena nella pagina in cui il papero racconta di come, con l'amico Ragnolo, si sente più forte e furbo di fronte ai prepotenti.

Se invece ti interessa un libro da leggere al tuo bambino che affronti proprio il tema del bullismo e di come difendersi dai prepotenti, allora ti consiglio "Non ci provare a prendermi in giro!" di Marco Moschini - illustrato da Francesca Di Chiara - Raffaello Ragazzi Editore.

"Amico ragnolo" di Gloria Francella - Fatatrac- 2015


Amico Ragnolo, libro per bambini sull'amicizia consigliato dai 3 anni

Amico Ragnolo, libro per bambini sull'amicizia consigliato dai 3 anni

Amico Ragnolo, libro per bambini sull'amicizia consigliato dai 3 anni

Amico Ragnolo, libro per bambini sull'amicizia consigliato dai 3 anni

Amico Ragnolo, libro per bambini sull'amicizia consigliato dai 3 anni

Amico Ragnolo, libro per bambini sull'amicizia consigliato dai 3 anni

Amico Ragnolo, libro per bambini sull'amicizia consigliato dai 3 anni

Nessun commento:

Posta un commento