5 settembre 2018

Elia il camminatore - di G. Risari, ill. da G. Rossi | Ed. San Paolo

Elia il camminatore

 Un libro per bambini che parla di amicizia, di timidezza, di solitudine, del rapporto dell'uomo con gli animali…

"Elia il camminatore" (di Guia Risari, illustrato da Giulia Rossi - S. Paolo Edizioni) è un albo illustrato che presenta fin da subito e a primo acchito, un tema un po' inconsueto.
Eh già, perché la storia gira attorno ad un bambino, per l'appunto Elia, a cui piace camminare.

E non ditemi che non trovate la cosa alquanto strana: solitamente ci troviamo di fronte a personaggi che hanno paura, che esprimono emozioni, che vengono derisi, che fanno scoperte.
Ebbene no: in "Elia il camminatore" ci troviamo di fronte ad un bambino che ha la passione per il walking, la cosiddetta "camminata".

"Elia il camminatore", lungi dall'essere una mia autobiografia (magari lo fosse), è in realtà un albo illustrato che parla sì di un bambino a cui piace camminare ma anche e soprattutto di un bambino timido, così timido che nemmeno di fronte alla solitudine, riesce a farsi coraggio ed invitare qualcuno che non sia mamma e papà.
Elia il camminatore

Così, invece che vincere la timidezza, Elia pensa bene di risolvere il problema chiedendo ai suoi genitori degli animali che gli facciano compagnia durante le sue lunghe passeggiate.

Dapprima tenta con un porcellino d'India che, a causa delle sue piccole dimensioni, con ce la fa a star dietro ad Elia e a fare tutti i chilometri che fa lui.
Allora Elia chiede un gatto e poi un grosso cane e quindi un asinello.
Ogni nuovo arrivato non solo deve stare al passo di Elia ma deve anche portarsi sulle spalle gli amici animali arrivati prima di lui.

Così l'asinello si carica in groppa cane, gatto e porcellino d'India e parte al seguito di Elia.
Ogni volta però i poveri malcapitati non riescono a star dietro ad Elia, vuoi perché vecchi (come l'asino) o per dei limiti propri (come il bue che non vuole attraversare il ponte), fatto sta che Elia chiede ai genitori ogni volta un animale più grande, più forte, più resistente.
Elia il camminatore

Alla fine arriva una grande elefantessa che carica tutti sulla schiena e va…

Ma questa volta il problema è un altro: tutti quegli animali in giro per il paese provocano troppo rumore ed Elia è costretto a trovar loro delle nuove case dove stare.
Elia il camminatore

Sistemati tutti presso nuovi proprietari, Elia rimane nuovamente da solo.
Spinto dalla passione per le lunghe passeggiate, un giorno prende coraggio e finalmente invita la sua vicina che, ad insaputa di Elia, è una grande camminatrice, addirittura di più di lui.

Ed ora vi dirò cosa ne penso di questo libro per bambini…

"Elia il camminatore" è una bellissima storia di animali, di una passione vera ma anche di un ostacolo, quello della timidezza che ci fa cercare strade alternative, strade che apparentemente sembrano più facili.

Ed è proprio così che succede ad Elia.
L'idea di invitare qualcuno lo intimorisce tanto e invece di superare il proprio limite, cosa fa? Cerca un'alternativa più facile, direi, ossia la compagnia degli amici animali.
Solo che dopo averci provato e riprovato capisce qual è la strada più corretta.

L'esperienza di Elia è bella, positiva, reale: quanti di noi si sono trovati a cercare un'alternativa (e possibilmente più facile) piuttosto che affrontare direttamente il problema?

Direi che è una situazione piuttosto comune, sia per i bambini ma anche per i grandi, e la cosa che mi è piaciuta molto è il lungo percorso fatto di tentativi prima di arrivare alla piena consapevolezza di ciò che probabilmente doveva fare fin dall'inizio: invitare la vicina di casa.
Elia il camminatore

I tentativi sono molteplici, la strada che Elia ha fatto è altrettanto lunga ma lo trovo positivo proprio perché vedo in Elia la forza di colui che prova e riprova, che tenta, ritenta e non molla.
E alla fine ha preso coscienza... e con un po' di coraggio ha superato il proprio limite.

E' quello che definirei la capacità di superare i propri limiti al momento giusto, ossia rispettando i tempi di ciascuno.
E come dice Tony Stark nel film di Iron Man:
"i limiti sono fatti per essere superati"

Se siete arrivati fin qui, fatemelo sapere lasciando un commento qui sotto.
Mi farà molto piacere sapere ciò che pensate di questo libro.

E, a conclusione di questo post, vi consiglio di dare un'occhiata ad un altro albo illustrato di Guia Risari: "La tigre di Anatolio", un bellissimo albo illustrato che innalza il valore e il potere della fantasia dei bambini.

Titolo:   Elia il camminatore
Autore:  Guia Risari
Ill. da:    Giulia Rossi
Editore: San Paolo Edizioni (marzo 2018)
Copertina: rigida (40 pagine)
ISBN     978-88-922-1410-1


Nessun commento:

Posta un commento