30 maggio 2017

Abbracciami! - un libro per bambini di Jeanne Willis e Tony Ross - Ed. Il Castoro

Un libro sulla necessità di un figlio di piacere alla propria mamma; un libro che parla di affetto; un libro che conferma che l'amore di una mamma è tale per cui ogni figlio è bello così com'è.


Questo è uno dei libri per bambini che ho scelto per il titolo.
"Abbracciami" non poteva che promettere qualcosa di bello, di affettuoso.
Se parliamo di abbracci e coccole, beh, modestia a parte, mi considero un'esperta.
Adoro gli abbracci e adoro le coccole.
Potrei scrivere un libro sull'attività ad alto contatto.

Gli abbracci fanno bene per i piccoli ma anche per i grandi.
Quando stiamo male, quando siamo giù di corda, quando siamo tristi, un abbraccio è come una ventata di energia, ci tira su di morale.
A volte l'abbraccio fa più di mille parole.

Per non parlare degli abbracci che io e il mio piccolo grande amore ci scambiamo ogni giorno.
Lui è il mio coccolone: quando vado a prenderlo a scuola, mi corre incontro per abbracciarmi. Quando si innervosisce e litighiamo, per calmarlo e riportare la tranquillità, lo abbraccio.
E di notte...quando si gira, allunga un braccio e mi abbraccia.
Per me sono momenti di gioia, di amore puro, di serenità.

Ma cosa accadrebbe se tra mamma e bambino non ci fossero gli abbracci?
Ecco la storia di Simone, un  piccolo lumacone, un po' appiccicoso ma molto tenero che adora le coccole, ma la sua mamma non l'abbraccia mai.
Così Simone inizia a chiedersi il perché e arriva a pensare che forse la colpa è sua, perchè brutto, viscido e appiccicoso.

Allora, chiede consiglio ai suoi amici su come fare per conquistare la mamma ed ottenere così un suo abbraccio.
Ciascun amico gli dà un consiglio e Simone inizia ad indossare una pelliccia per assomigliare ad un gatto, un becco per assomigliare ad un uccello, due zampette per essere bello come il maiale, le corna come la capra, e così via.
Alla fine Simone è irriconoscibile ma si sente bello e così va dalla sua mamma che però non lo riconosce finché non si toglie tutto.
La mamma allora gli dice:

ma io ti voglio bene così come sei!
 ...Se potessi ti darei un abbraccio

Ma allora... perché la mamma non può abbracciare Simone?
E' semplice: mamma lumacona non ha le braccia!
Ma per lei c'è comunque un altro modo per dimostrare l'affetto a Simone.
Quello dei baci!

Ed ecco cosa penso di questo libro...

Il libro ha dei bellissimi disegni a pagina intera con testi brevi che lo rendono adatto ai bambini già a partire dai 4 anni, e forse, a mio avviso, anche per i più piccoli proprio per il tema trattato.

E' un libro che provoca tenerezza e un po' di tristezza, inizialmente, per questo lumacone che non si sente accettato dalla propria mamma, che quindi risulta essere un po' fredda ed insensibile alle richieste di affetto del figlio.
E' carino poi vedere come gli amici cerchino di aiutare il piccolo lumacone, anche se, da veri vanitosi, credono che basti assomigliare a loro per essere accettati.

Questo è quello che a volte accade anche nella vita quotidiana: quando l'autostima vacilla, crediamo che assomigliare agli altri sia la soluzione ai nostri problemi.
Il famoso detto che l'erba del vicino è sempre più bella!

Alla fine sarà proprio la mamma a farci capire che Simone va bene così com'è perché sé stesso, il suo lumacone.
Ecco che ancora una volta i libri per bambini ci vengono in aiuto per insegnarci che ciascuno di noi, con i propri difetti, per qualcun altro va bene così com'è.
Certo non a tutti, ma piacere a tutti è un'impresa impossibile mentre la cosa importante è andar bene per chi conta veramente.
Bellissimo quindi il messaggio che ciascuna mamma, nel leggere questa storia, può trasmettere al proprio figlio.


Degli stessi autori trovate altri libri per bambini con altri animali come protagonisti, e in particolare Gisella pipistrella, Nicola Passaguai (di cui arriverà presto una nostra recensione), Paolona musona e Buon compleanno Boa...solo per citarne alcuni.
Se qualcuno di voi li ha letti, lasciatemi qui sotto un vostro commento, una vostra impressione.

"Abbracciami"
di Jeanne Willis e Tony Ross
32 pag. - Il Castoro - 2016






4 commenti:

  1. E brava la mia mamma preferita!!!

    RispondiElimina
  2. Leggendoti oggi mi sono commossa! Da mamma e da figlia di una lumaca! Grazie tesoro. Ora so cosa regalare alla mia di mamma per Natale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello sapere che il nostro post è arrivato dritto al cuore della nostra lettrice.
      Grazie per esserti fermata qui un po' con noi.
      Le persone che si commuovono sono persone speciali! 😉
      Ti aspettiamo ancora....

      Elimina